Mobili vintage, ecco dove acquistarli

Le vendite di interni vintage e antichi sono in aumento da qualche tempo, principalmente alimentate dalla Generazione Z e dai Millennial che vogliono mostrare il loro stile individuale riducendo al minimo il loro impatto ambientale. La sostenibilità intrinseca dietro i pezzi vintage fornisce non solo una risposta ai mobili usa e getta veloci, ma consente ai consumatori di acquistare in narrazioni sentimentali e pre-amate. I vecchi pezzi possono anche possedere il fascino di mantenere o potenzialmente accumulare valore nel tempo, rendendoli un investimento più desiderabile per i consumatori.

Spazi di ospitalità

Mentre questi prodotti offrono una rassicurazione nostalgica, c’è anche un approccio ambizioso e cool reso popolare da marchi come Maison Matisse , che interpreta le opere del patrimonio con un occhio contemporaneo, in particolare con la sua collezione dai colori retrò della designer italiana Cristina Celestino. Anche nell’ospitalità, questa direzione si sta rivelando interessante: il primo progetto alberghiero del designer Luke Edward Hall , Les Deux Gares a Parigi, offre ai visitatori uno spettacolo di oggetti d’antiquariato, opere d’arte, stampe contrastanti e carte da parati floreali; e Palm Heights a Grand Cayman giocano davvero sull’evocazione di un’atmosfera chic da resort degli anni ’70.

Acquisti vintage di tutti i giorni

Il blocco ha stimolato la crescita degli acquisti vintage e di antiquariato per tutto il 2020 e oltre, con i banditori che hanno riferito che le aste hanno raggiunto risultati da record durante questo periodo e il traffico web è raddoppiato poiché le transazioni si sono spostate quasi esclusivamente online. Oltre a coinvolgere un pubblico più giovane che è abituato ad acquistare con un clic, questo ha anche facilitato l’ascesa di una nuova generazione di antiquari online altamente riconoscibili, facilmente accessibili attraverso piattaforme social come @luandlufinds , @velvet.road e @aries_vintage. In Australia, Curated Spaces è un mercato che attinge anche a questo crescente appello per i mobili vintage, ridisegnati in miscele fresche e restaurati dove necessario.

Social media e interni vintage

I social media per tutto il 2021 hanno visto un aumento significativo, con un aumento mensile del 12% dei post su Instagram relativi all’antiquariato, con ricerche più specifiche sui social media come “fiori vintage” che hanno creato slancio con un aumento del 53,4% su base annua. Questo crescente interesse per l’antiquariato eclettico è stato accelerato dalla pandemia, con i consumatori che ora trascorrono più tempo nelle loro case e cercano di elevare gli ambienti con un’aggiunta inaspettata di riferimenti storici, con motivi vintage e tonalità nostalgiche. Per tutto il 2021 e oltre, i consumatori cercheranno di trovare un equilibrio tra oggetti d’antiquariato rivisitati e look contemporanei.

Mobili vintage

Se anche tu vuoi acquistare Mobili vintage rivolgiti a Casa vintage https://www.casavintage.it Troverai le offerte migliori ai prezzi più competitivi sul mercato.